Impianto

Descrizione dello stabilimento

Lo stabilimento della Geco Ambiente S.r.l. ha una superficie complessiva di circa mq 5.100, dei quali circa 1.200 mq coperti ed è delimitato perimetralmente da un muro di altezza variabile tra i 2,0 ed i 3,5 m. L’ingresso allo stabilimento avviene tramite due cancelli di accesso carrabili, il principale all’angolo tra Via Bariè e Via Mulinelli, il secondario su Via Bariè.

L’intera superficie dello stabilimento, sia coperta che scoperta, è costituita da una pavimentazione industriale (composta da uno strato di cemento industriale posato su rete elettrosaldata e da un fondo in guaina impermeabilizzata appoggiata su magrone).

Con un idoneo sistema di pendenze e griglie di raccolta, le acque meteoriche ricadenti sul piazzale vengono raccolte ed inviate a due serbatoi di accumulo del volume di 10 mc.

Le acque raccolte vengono convogliate all’impianto di trattamento delle acque di prima pioggia interno allo stabilimento.

Nel piazzale di movimentazione dei mezzi, di fronte ai locali destinati ad uffici e servizi è presente una stazione di pesa.

 

Descrizione delle attrezzature

Nell’impianto sono presenti le seguenti attrezzature:

– N.1 Pressa oleodinamica orizzontale marca ZAGIB MOD. LA18 in grado di compattare carta, cartone, materie plastiche, refili, legno alluminio metalli leggeri in genere. La pressa è dotata di legatore idraulico automatico con passafilo orizzontale e verticale. Tutte le movimentazioni sono governate e gestite da un elaboratore elettronico che può essere impostato a seconda delle necessità gestendo il flusso di materiale addotto, la compattazione, la legatura, l’espulsione della balla. La parte idraulica è governata da una centralina oleodinamica che utilizza pompe a portata regolabile. La pressa è dotata di un sistema di insonorizzazione dei motori e di una pompa principale di spinta a palette, che permettono il rispetto delle normative europee in termini di emissioni sonore ed inquinamento acustico.

– Sistema di lavaggio con lancia idrodinamica con controllo elettronico di pressione e temperatura di esercizio, che può lavorare in modalità manuale o semiautomatica. Il sistema è composto da un serbatoio di accumulo della capacità di 1 mc nel quale, oltre all’acqua, possono essere introdotti anche detergenti o chemicals di vario tipo, una lancia idrodinamica con testa ad ugelli a movimento fisso o rotante. La vasca di lavaggio è costituita da un’area di circa 19 mq, delimitata da una soletta civile posta a quota + 15 cm sul livello del piazzale. L’area è coperta da una tettoia fissa ed è munita di chiusura semovibile per evitare la fuoriuscita all’esterno di acqua e agenti di lavaggio. Con un sistema di cabalette e pozzetti, le acque di lavaggio vengono sollevate ed accumulate in una cisterna di raccolta in attesa di essere inviati allo smaltimento in impianti esterni autorizzati.

– N. 2 Carrelli Elevatori Diesel controbilanciati HYSTER Modello H4.00XM impiegati per la movimentazione dei rifiuti e delle MPS.

– N. 1 Bobcat con pala per la movimentazione a terra del materiale sottoposto a cernita.

– N. 1 Gru semovente (ragno) con benna mordente utilizzata per la riduzione volumetrica dei rifiuti in legno.

– N. 13 Cassoni scarrabili del volume di 30 mc provvisti di idonea copertura rigida e/o amovibile) per la messa in riserva dei rifiuti da recuperare ed il deposito dei rifiuti originati dalle lavorazioni.

– Contenitori di vario genere per la movimentazione dei rifiuti originati come scarto dell’attività di selezione e lavorazione (casse in metallo, casse in plastica, ceste metalliche, big-bags, fusti di metallo, fusti e contenitori in plastica, altro).

 

Attrezzature destinate alla raccolta presso i Clienti

Cassoni scarrabili a cielo aperto da 15, 20 e 30 mc.;
Compattatori scarrabili a cassetto da 22 mc.;
Presse compattatici stazionarie a cassetto e a coclea con press container.

Geco Ambiente S.r.l. Via G.E. Bariè, 70 Roma | P.IVA 07529231008